USA 2019. Deep South & Route 66. Atlanta (14 Agosto)

Pubblicato: agosto 14, 2019 in USA

00 - Atlanta


14 Agosto 2019. Deep South: “Atlanta”

Sono fondamentalmente una persona vecchia maniera.
Amo la tecnologia e le novità, per lavoro devo sempre tenermi aggiornato, ma resto spesso agganciato al passato, alle mie abitudini, a qualcosa che conosco bene e di cui mi fido.
Le novità la mia fiducia se la devono guadagnare.
Non ho preso la macchina in aeroporto quest’anno, perché mi sono accorto che prendendola in città non avrei pagato il drop off e complessivamente il costo sarebbe stato la metà.
Ma dall’appartamento dove risiediamo avrei dovuto raggiungere la sede della Hertz e per questo, ingenuamente, ho chiesto al manager della struttura di prenotarmi un taxi.
Mi ha guardato come fossi arrivato direttamente dalla preistoria.
Perché spendere un sacco di soldi quando qui con Uber o Lift spendi pochi dollari e ti vengono a prendere in due minuti?
Ho cercato di convincerlo che preferivo il buon vecchio taxi, ma non c’è stato verso.
E Lift sia quindi.
Scarico l’app, mi registro e procedo.
Aveva ragione George, il manager.
Servizio semplice, veloce ed economico.
Giornata dedicata alla Coca Cola, a the Walking Dead ed a Martin Luther King, un contrasto forte detto così, ma in fondo sono nella terra dei contrasti per antonomasia.
Riprendo la vecchia abitudine delle “dirette” video, avviata lo scorso anno.
Ho scelto una musica royalty free per evitare problemi nel caricamento sui social media e procedo registrandone un bel po’. Mi faccio sempre prendere la mano quando qualcosa mi piace.
Cominciamo con il ponte sullo skyline di Atlanta, il Jackson Street Bridge, la locandina di the Walking Dead, e poi ancora Terminus, la casa di Rick e l’Ospedale.
Decidiamo di interrompere il giro e di lasciarci qualcosa per domani.
Anche perché le previsioni suggerivano pioggia (anche se poi di nuvole non se ne sono viste, speriamo continuino a non prenderci con le previsioni) ed abbiamo deciso di dedicarci alla visita del Martin Luther King National Historical Park, con la casa e la tomba del reverendo la cui voce, riprodotta da un impianto audio, accompagna il turista nel suo viaggio attraverso la sua lotta per i diritti civili.
Un pranzo veloce e poi il World of Coca Cola, la celebrazione di uno dei miti americani più famosi.
Un giro piacevole attraverso le emozioni di brevi spezzoni video, vecchi cimeli e foto d’epoca.
Io sono una persona “vintage” e queste cose mi piacciono.
Ed infine, prima di uscire, la degustazione di tutte le (per me imbevibili) bibite riconducibili al marchio coca cola.
È stata una giornata caldissima, dura, con il jetlag in costante agguato, ma emozionante.
E domani ancora Atlanta.


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.