Route 66 — “Da Tucumcari ad Alamogordo (White Sands N. M.)”

Clicca per andare alla tappa successiva

Alamogordo – Santa Fe

14 Settembre 2014


 


Clicca per tornare alla tappa precedente

  Amarillo – Tucumcari

Il Viaggio.

Il Blue Swallow è un motel stupendo, romantico, come stupenda è romantica è la strada su cui si trova.
Le camere a ferro di cavallo dietro alla lobby, le coperte di ciniglia sui letti e l’arredamento curato nei particolari.
I gestori sono delle persone squisite e disponibili.
Un posto che merita davvero di essere vissuto anche solo per una notte.
Restituisce totalmente il fascino di un tempo passato, il fascino della Route 66.
E’ ormai diverso tempo che su Tripadvisor il Blue Swallow risulta tra i motel più votati del New Mexico.
La mia giornata è cominciata presto, dopo le innumerevoli foto al tramonto ed in notturna, dovevo per forza immortalare il motel anche all’alba.

Blue Swallow Motel, Tucumcari (New Mexico)

Blue Swallow Motel, Tucumcari (New Mexico)

Blue Swallow Motel, Tucumcari (New Mexico)

Blue Swallow Motel, Tucumcari (New Mexico)

La colazione in questi motel storici è composta da un caffe americano bevuto nella hall e qualche biscotto.
Si sorseggia, si chiacchiera con le persone presenti e con la signora della lobby.
Tutto è così irresistibilmente old fashioned.
Da Tucumcari è partita la mia prima deviazione dalla Route 66, una deviazione lunga e stancante, ma necessaria per visitare un posto magico: Il White Sands National Monument.
Di passaggio per uscire da Tucumcari, in direzione Santa Rosa, si incontra il Route 66 Monument, un monumento alla Mother Road ed all’automobile.
Si percepisce il rombo dei motori solo a guardarlo.

Route 66 Monument, Tucumcari (New Mexico)

Route 66 Monument, Tucumcari (New Mexico)

In quel pezzo di Route ci sono diverse vecchie stazioni di servizio abbandonate, tutte molto belle.
Una di queste riportava uno slogan della Esso molto in voga negli anni 70 anche qui da noi: “Put a tiger in your tank”, che riadattato alla nostra lingua è diventato: “Metti un tigre nel motore”.

Esso gas station, Tucumcari, (New Mexico)

Esso gas station, Tucumcari, (New Mexico)

Esso gas station, Tucumcari, (New Mexico)

Esso gas station, Tucumcari, (New Mexico)

A Santa Rosa ho lasciato la “mia” Route 66 per dirigermi verso il sud del New Mexico; prima tappa la tomba di Billy the Kid a Fort Sumner.
C’è un piccolo museo, l’immancabile negozio di souvenir e la tomba racchiusa in una gabbia; pare che in passato sia stata frequente oggetto di furti.
Il posto non è nulla di che, ma è di strada ed una fermata vale la pena farla.

Tomba di Billy The Kid, Fort Sumner (New Mexico)

Tomba di Billy The Kid, Fort Sumner (New Mexico)

Tomba di Billy The Kid, Fort Sumner (New Mexico)

Tomba di Billy The Kid, Fort Sumner (New Mexico)

Il tratto di strada tra Fort Sumner e Roswell è pazzesco: il nulla, il deserto e nessuno che incrocia la tua strada.
Non è stata una passeggiata, soprattutto perché mi sono accorto di avere poca benzina e per almeno 150 km ho avuto il terrore che il mio viaggio potesse terminare li, “in the middle of nowhere”, senza neanche il segnale telefonico.
Fortunatamente, e di slancio, sono riuscito ad arrivare a Roswell dove, dopo ovviamente un pieno di benzina, ho fatto visita all’UFO Museum.
Nulla di particolarmente eccitante, ma visto che ero li valeva la pena passarci un’oretta prima di pranzare e riprendere il viaggio verso sud.

UFO Museum, Roswell (New Mexico)

UFO Museum, Roswell (New Mexico)

La strada era ancora molto lunga ed il caldo era al limite della sopportabilità.
Sono passato in pochi giorni dagli 8 gradi di Amarillo al sole cocente del New Mexico.
Verso le 18, giusto in tempo per il tramonto, sono arrivato a destinazione: le White Sands.
Lo spettacolo era straordinario, un vero e proprio inganno per gli occhi e per la mente.
Sembrava di guidare su una strada innevata: tutto intorno c’erano dune di una sabbia bianca finissima che sbordava sul nero della strada.
Ero tentato spesso di rallentare, convinto davvero che quella davanti a me fosse neve.
Il deserto delle White Sands si è formato nei millenni, la polvere di gesso erosa dalle catene montuose circostanti e stata trasportata a valle dalle piogge e dai venti creando uno straordinario spettacolo di dune che si perdono a vista d’occhio.
All’interno del parco non è possibile pernottare; alla chiusura i ranger passano a controllare richiamando l’attenzione con un altoparlante.
Si trova ad una trentina di Km da Alamogordo, il posto dove ho dormito.

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)

White Sands National Monument, Alamogordo (New Mexico)


Hotel: Super 8
Località: Alamogordo
Notti: 1
Costo totale: 77,56 $
Voto: 8/10
Km/Giorno: 620
Km Totali: 3.297

Posti visitati:

Billy The Kid grave Fort Sumner
UFO Museum Roswell
White Sands National Monument Alamogordo

Paesi attraversati:

Tucumcari (New Mexico)
Santa Rosa (New Mexico)
Fort Sumner (New Mexico)
Roswell (New Mexico)
Alamogordo (New Mexico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...